Coppa Italia Argento

Questa domenica, 26 Febbraio, si è disputata negli impianti sportivi di Via Pier Paolo Pasolini di Vigarano Mainarda (FE) la Coppa Italia Argento, competizione che metteva in palio l’accesso diretto ai Playoff.
I BamBugs Bologna si presentano all’appuntamento contati numericamente, ma di sicuro con la voglia di fare bene. La Coppa è diversa rispetto al classico Campionato: le partite vengono disputate seguendo il sistema dei “set”. Al meglio dei tre set da 12 punti. I BamBugs si ritrovano all’interno del Girone D, assieme alla squadra ferrarese di Serie A dei Conad Krasnodar e alla squadra lombarda dei Solaro Shocks. Brutta la partenza con i più quotati giocatori di Serie A. I BamBugs soccombono per 2 set a 0. Stesso risultato per quanto riguarda la partita successiva con gli Shocks solaresi. In quest’ultima, però, i giocatori cominciano a far vedere ciò che sanno fare e cercano di scacciare via i fantasmi del match precedente.
Ultimi nel Girone, i BamBugs giocheranno le due successive partite per i posti dal nono al dodicesimo della Classifica generale. La prima sfida vede i nostri in campo con i ragazzi del Rimini Caveja. Ancora una volta tocca affrontare una sorta di derby. I bolognesi, a differenza di quanto successo nella partita d’andata del Campionato, la spuntano con punteggio pieno: 2 set a 0, controllando sempre il risultato.
L’ultima può considerarsi un altro derby. L’avversario è il Forlì No-Stop, che nell’altra semifinale ha battuto i Ferrara Spaltacus. Primo set perso malamente con molti punti di distacco. Torna un po’ di concentrazione nel secondo set, ma i forlivesi chiudono la saracinesca in difesa e la portano a casa. 2 set a 0 e nono posto per loro, decimo per noi.

La finalissima vede in campo i Ferrara Conad Krasnodar ed i Caronno Killer Whales. Squadre entrambe molto giovani e competitive. I ferraresi partono bene e portano a casa il primo set, anche grazie ad un tifo ininterrotto dagli spalti. Sul lungo periodo sono però i caronnessi ad avere la meglio. Ingranano la marcia giusta nel secondo set e dilagano definitivamente nelle battute finali del terzo, complice anche la poca grinta dei ferraresi sul finale.

Primo posto ancora una volta ad una squadra del Nord. Aspettando questa domenica, nella quale i BamBugs giocheranno, ecco qui la Classifica generale al termine della competizione:

Caronno Killer Whales
Conad Krasnodar Ferrara
Solaro Sparks
Empoli White Wallers
Rovello Legur
Solaro Shocks
Los Cornetteros Ferrara
Lendinara Dragons
Forlì No Stop
BamBugs Bologna
Rimini Caveja
Spaltacus Ferrara